Recensioni
04/09/2015 | di Stefano Avanzini

Insegnare stanca o uccide?

G. Pacchiano, Di scuola si muore, [Anabasi], Milano 1993 *

25/03/2012 | di Stefano Borgarelli

Infreddatura? No, raffreddore

Lingua italiana nel 150° dell'unità. La tesi di Beccaria è che l'unificazione italiana non sarebbe stata possibile senza un'identità nazionale formatasi in virtù d'uno spazio linguistico comune, a sua volta disegnato largamente dalla letteratura

26/09/2011 | di Stefano Borgarelli

Istruzione democratica alle corde?

L'alternativa alla ''formazione per il profitto'' in un libro di Martha Nussbaum, Non per profitto. Perchè le democrazie hanno bisogno della cultura umanistica (il Mulino)

25/09/2011 | di Gianluigi Dotti

Se “I servi diventano padroni senza smettere di fare i servi”…, ovvero della Questione morale

Roberta De' Monticelli, La questione morale, Raffaello Cortina Editore

21/10/2010 | di Renza Bertuzzi

Di cosa parliamo quando parliamo di scuola

Nicola D' Amico, Storia e storie della scuola italiana - Dalle origini ai giorni nostri. Zanichelli Editore

20/07/2009 | di Renza Bertuzzi

Non è mai troppo presto

Gherardo Colombo, Anna Sarfatti, Sei stato tu? La Costituzione attraverso le domande dei bambini, Salani Editore

29/01/2009 | di Renza Bertuzzi

Se l’ Italia è il paese della ingiustizia più grande

Roger Abravanel, Meritocrazia, 4 Proposte concrete per valorizzare il talento e rendere il nostro Paese più ricco e più giusto. Garzanti

27/09/2007 | di Gennaro Lubrano Di Diego

Paolo Mazzocchini, Studenti nel paese dei balocchi. Lettera di un insegnante a un genitore, Aracne

Chi volesse penetrare nell'universo scolastico ben oltre le trite scurrilità che si leggono sui giornali, aggirando finanche le vacue mitologie con cui il discorso pubblico sulla scuola di volta in volta appare impastato, dovrebbe senz'altro v...

25/06/2007 | di Taino Danilo

Bernhard Bueb, Elogio della disciplina, Rizzoli, 2007

Il pedagogo tedesco Bernhard Bueb rovescia i luoghi comuni educativi. «Ci ha rovinati Hitler. E il Sessantotto»

02/01/2007 | di Gaetano Bonaccorso

Daniel Zimmermann, L'allievo, Meridiano Zero

Il sottosuolo del disagio. Il romanzo ci ricorda doveri attuali: la scuola è l'unica realtà dove è ancora possibile sanare, in qualche modo, con il concorso di tutti, qualche ingiustizia tra le tante che siamo costretti a subire per l'ostile casualità della natura.

Pagine:   1 |